Primo giorno del Festival Alta Felicità

Oggi tutto lo staff e la Ciurma hanno ultimato i preparativi per garantirvi un’accoglienza ad alta felicità.

Da oggi tutto è pronto ad ospitarvi: stand gastronomici, bar, accoglienza, docce, punti per ricaricare il cellulare e via dicendo.

L’apertura ufficiale si è svolta nell’area jazz insieme alla chitarra e alla voce di Eugenio Finardi.

Sul palco grande l’Orchestra Alta Felicità in featuring insieme a Orchestra di Piazza Vittorio & Bandakadabra, Africa Unite & Architorti, Antonio Pascuzzo, Bianco, Egin Torino Patchanka, ENSI, Eugenio Finardi, I Fratelli di Soledad, Lo Stato Sociale, Lou Dalfin, Luca Morino (Mau Mau), Piotta, Gli Statuto, 99 Posse
e molti altri.

La decisione del Governo di proseguire il progetto Tav, ci dà la giusta motivazione per continuare determinati la lotta. Per questo su ogni palco e in ogni dibattito si è rilanciato l’invito a partecipare alla gita di sabato al Mostro/Cantiere di Chiomonte.

Nel tardo pomeriggio il Ministro Salvini ci ha rallegrato ulteriormente, pubblicando un post su facebook in cui Francesco – notav valsusino – viene accusato di dire una frase che per noi è giustissima “Se Salvini è preoccupato, noi siamo felici”.

Vi salutiamo e vi lasciamo con l’Aftershow insieme a The Sweet Life Society e ENSI.

Per i più mattinieri, vi aspettiamo domattina alle ore 9.30 con la prima gita alla Vaccarezza per una passeggiata sui Sentieri Partigiani.

Buon Festival e a sarà düra!