La Valle Non Si Arresta

“La Valle Non Si Arresta ” sono le parole che, nei tanti anni di movimento, abbiamo inciso nei nostri cuori. Crediamo sia un diritto manifestare la contrarietà ad un’opera inutile e dannosa, crediamo sia un dovere prenderci cura e difendere la nostra terra e con essa il futuro dei nostri figli.

La sera dell’8 dicembre, durante una manifestazione di disturbo al cantiere partecipata da centinaia di valligiani, tre compagni del movimento No-Tav sono stati arrestati.

Tre dei nostri cuori più coraggiosi e generosi; cuori grandi che solo liberi possono essere; cuori che oltrepassano le barriere, come il vento che non si può fermare.

Ad Alice, Umberto e Cesare, mandiamo tutto il nostro calore ed il sorriso migliore, con la speranza di poterli riabbracciare al più presto e con la certezza di ritrovarci insieme nella costruzione del Festival dell’Alta Felicità 2018 con lo stesso generoso impegno dimostrato nelle passate edizioni.

È con questo orgoglio nell’anima che questo pomeriggio saremo alle ore 18.00 sotto il carcere Le Vallette di Torino perché vogliamo che sentano che siamo insieme e saremo insieme sempre.

“Non si può fermare il vento, gli fate solo perdere tempo”