Gli eventi musicali in Arena

Ricapitoliamo tutti gli appuntamenti in ARENA!

➡️Giovedì 25/07
MUSICA OLTRE OGNI BARRIERA con Orchestra di Piazza Vittorio e Bandakadabra, insieme a tanti artisti scritti nella locandina!

➡️Venerdì 26/07
PFM, Duo Bucolico, Ernia, Le capre a sonagli, L’Orage, Monica P, The André

➡️Sabato 27/07
Alborosie & Schengen Club, Folkabbestia, Giancane, Giorgio Canali & Rossofuoco, Pino Scotto, Fran e i pensieri molesti, Studio illegale, Il Fulcro

➡️Domenica 28/07
> PERCHÈ ESSERE NO TAV con Marco Travaglio, Luca Giunti, Lele Rizzo
> SARÀ UNA RISATA CHE LI SEPPELLIRÀ con Mammuth da Zelig
> INTERLUDE CIRCO AD ALTA FELICITÀ con Circo Zoé, Side Kunst Cirque, Piergiorgio Milano
> TRASH CIRCUS

Gli orari e la scaletta saranno resi disponibili solo il giorno stesso. Come tutti i giorni del Festival, i concerti partiranno dalla sera

Tavola rotonda No Tav

I mesi trascorsi ci hanno lasciato molti argomenti su cui riflettere e discutere. Ancora una volta il tema della Torino Lione si trova al centro della scena politica, l’analisi costi benefici commissionata dal governo ha bocciato sonoramente il progetto, ma dalle parti del governo nulla è cambiato fino ad oggi.

Il movimento notav in tutto questo periodo non è stato con le mani in mano e mai e poi mai ha delegato a nessuno il proprio futuro, per questo l’8 dicembre scorso abbiamo dato uno schiaffo morale (e politico) al fenomeno mediatico dei sitav e della madamine, mettendo in campo una delle manifestazioni più grandi della nostra storia nella città di Torino.

Questo risultato ha dimostrato come ancora una volta, nonostante titoloni e editoriali dei giornali, come l’ “onda Si Tav” non fosse altro che un fuoco di paglia, utile a cercare l’ennesima poltrona nella politica istituzionale.

A marzo a Roma abbiamo unito tante sensibilità, portando il tema della grandi opere inutili e imposte all’interno del dibattito sull’ambiente e sulla lotta ai cambiamenti climatici, con una manifestazione storica, enorme e ricca di futuro, che ha saputo dialogare con i tanti giovani che in questi mesi hanno manifestato nei tanti Friday for Future.

Dopo 30 anni siamo ancora qui, a difendere la nostra terra e a lottare per il futuro di tutti e tutte, senza mediazioni o accrocchi da palazzo.

Siamo sempre più consapevoli che uno dei nostri slogan principali “Fermarlo tocca a noi” sia sempre attuale e programma per il prossimo futuro.

Per questo vogliamo ragionare a voce alta e discutere assieme ai tanti e alle tante notav che parteciperanno al Festival Alta Felicità, Domenica 28 luglio alle 13.30, per unire pensieri ed energie e mettere una volta per tutte la parola fine a quest’opera inutile, dannosa ed imposta.

SABATO 27 LUGLIO IL FESTIVAL SI FERMA E VA IN CLAREA!

Sabato 27 luglio alle ore 13.30 partirà la Gita in direzione del Mostro/Cantiere di Chiomonte.

Andiamo al cantiere, andiamo in tanti e andiamoci tutti!

Ci teniamo molto a far conoscere a tutti contro cosa lottiamo da oltre 30 anni e anche come lo facciamo, tutti insieme con uno spirito che ha consentito di essere uno dei movimenti più longevi della storia recente italiana nonostante le mille avversità che abbiamo incontrato.

Sabato pomeriggio per alcune ore, il Festival Alta Felicità si fermerà per trasferirsi sui sentieri della Val Clarea.

Come lo scorso anno cercheremo di raggiungere il Cantiere di Chiomonte che continua ad essere militarizzato, e sarà un’occasione per costatare in prima persona le difficoltà che i Valsusini incontrano ogni volta che intendono percorrere quei sentieri.

La borraccia ad Alta Felicità

Il Festival Alta Felicità va sempre nella direzione della sostenibilità ambientale. Produrre meno rifiuti, pur se riciclabili, deve essere un obiettivo di tutti . Per tre anni abbiamo proposto i piatti e le posate compostabili, il bicchiere riutilizzabile (che oltre ad essere la soluzione migliore è anche un bellissimo gadget-ricordo da portare a casa) e la novità di quest’anno persegue lo stesso fine: la borraccia. La riduzione dei rifiuti in termine di bottigliette di plastica è ciò che vorremmo ottenere quest’anno con l’aiuto di tutti i partecipanti al festival.
Dunque, quando partite da casa e fate lo zaino, metteteci anche la vostra borraccia! Se non l’avete, la troverete al Festival. L’acqua potabile dell’acquedotto a Venaus è molto buona e potrete ricaricare la borraccia senza produrre rifiuti e aiutandoci a fare, ancora una volta, grandi passi in avanti verso la sostenibilità del Festival.
L’Alta Felicità è anche riciclo e riutilizzo e la vera forza la fate tutti voi!

App ufficiale Festival Alta Felicità

Il Festival Alta felicità lavora per essere, anno dopo anno, sempre più sostenibile. Per questa ragione è nata la nuova app ufficiale, scaricabile gratuitamente su Ios e Android al fondo di questa pagina o semplicemente cercando Festival alta felicità sui motori di ricerca di AppStore o PlayStore. Volendo andare nella direzione di ridurre quanto più possibile i rifiuti, tutti i materiali informativi non saranno più stampati su carta. Sulla app ufficiale saranno disponibili tutte le informazioni utili relative ai quattro giorni del festival: programma, line-up, eventi culturali, gite ed escursioni, news, informazioni relative alle navette e agli atri servizi. Basta attivare le notifiche per restare sempre in contatto, sapere le novità e ricevere le informazioni in tempo reale. La app è molto leggera e semplice da usare e permette anche di mettersi direttamente in contatto con gli organizzatori del festival in caso ve ne sia la necessità. Consente di accedere direttamente alle pagine del festival sui principali social network. Dalla app è anche possibile accedere direttamente al modulo per entrare a far parte della ciurma e mettere a disposizione qualche ora del proprio tempo affinché il festival diventi sempre più un’esperienza indimenticabile.

Download per Android
Download per iOS

ALTA ACCESSIBILITÀ

ALTA ACCESSIBILITÀ in collaborazione con Disabili Pirata

Il progetto Alta Accessibilità è un’idea nata in collaborazione tra i promotori del Festival Alta Felicità e i Disabili Pirata, un gruppo di persone portatrici del “Fattore H”, ovvero di handicap motorio, che fanno parte del progetto Abbatti le Barriere.

L’obbiettivo è fornire una vacanza in forma di campeggio-festival musicale, che sia accessibile al massimo grado, cercando quindi di eliminare tutte le barriere architettoniche, ma anche quelle mentali. Il campeggio sarà a Venaus (TO), dal 26 al 29 luglio 2019

Presso l’ingresso principale del Festival, all’Infopoint Disabili Pirata – della Montagna, sarà possibile prenotare l’assistenza, sia per la guida, sia per lo spazio tenda nell’area apposita del campeggio.

Riceverete una mappa del luogo, e potrete comunicarci consigli, idee nuove e suggerimenti per migliorare questo aspetto, o altri, del Festival Alta Felicità.

Per contatti, informazioni e prenotazioni scrivete a:

– Email: accessibilita.faf@gmail.com

– Telefono: +39 347 48 30 495

– Telefono: +39 388 81 36 353

Un vero Festival è un momento di festa e di incontro fra le persone. Quindi lo scopo principale è farvi capire che una vacanza accessibile, non solo dal punto di vista economico, ma anche rimuovendo le barriere architettoniche, è possibile, fa bene alla mente, al corpo, e genera felicità!

La felicità non deve avere prezzo, né confini, né barriere. Lo scopo dei Disabili Pirata è farvi evadere dalla vostra routine quotidiana, e farvi capire che esistono modi e spazi alternativi e sicuri, dove le persone si aiutano e si vive come in una grandissima famiglia.

Crediamo in una società senza confini e senza barriere; siamo antirazzisti! Per questo guardiamo oltre il colore della pelle o l’aspetto fisico delle persone.

Il Festival Alta Felicità sta lavorando alla sua IV edizione. Quest’anno verranno curate maggiormente anche l’accessibilità, la mobilità, e la libertà di spostamento negli spazi interni dell’evento: passerelle, aree riservate adeguate e sicure, bagni e docce accessibili, e tanto altro. Troviamo ridicolo che nel 2019 per arrivare da Milano a Torino circolano dei treni interregionali obsoleti e inaccessibili per chi Ë in carrozzina. La scelta di favorire la TAV e il trasporto di chissà quali merci rispetto alle persone, Ë un chiaro messaggio politico a favore dei beni e dei capitali contro il benessere dei cittadini. Come gruppo di persone con disabilità siamo fortemente contrari al tunnel Torino ñ Lione perché prima di scavare nelle montagne, vogliamo vedere abbattute tutte le barriere fino all’ultimo gradino negli spazi pubblici come le stazioni e vogliamo treni di alta qualità e di alta accessibilità.

NOTAV, SI TAAC – SI ai Treni Alta AcCessibilità. 

Tutto ciò sarà realizzato in collaborazione con i Disabili Pirata del progetto Abbatti le Barriere che, insieme con lo staff organizzativo hanno individuato le barriere architettoniche più evidenti e urgenti da abbattere.

Fran e i pensieri molesti

▶ SABATO 27 LUGLIO ◀

Fran e i pensieri molesti sul palco del Festival Alta Felicità 2019 // 25 – 28 Luglio @Venaus (To)!

Studio illegale

▶ SABATO 27 LUGLIO ◀

Studio Illegale sul palco del Festival Alta Felicità 2019 // 25 – 28 Luglio @Venaus (To)!

Fulcro

▶ SABATO 27 LUGLIO ◀

Fulcro sul palco del Festival Alta Felicità 2019 // 25 – 28 Luglio @Venaus (To)!