IL PROGRAMMA

COMUNICATO DI PRESENTAZIONE

Dal 26 al 29 luglio si terrà a Venaus, in Valle di Susa, la terza edizione del Festival Alta Felicità

Può sembrare l’inizio di un comunicato stampa tradizionale ma possiamo assicurare che così non è, perché organizzare la terza edizione di un festival completamente gratuito, sostenuto dalla sola forza del Movimento Notav è un risultato straordinario.

Decine di artisti, scrittori, attori, persone di ogni luogo del mondo hanno animato insieme a noi le edizioni precedenti portando ognuno qualcosa di proprio nei giorni del festival e portandosi a casa qualche ragione in più per sostenere una lotta popolare come quella notav.

Uno scambio comune che quest’anno avverrà di nuovo alla fine di luglio, alle pendici del Rocciamelone, con più energia e felicità che mai perché abbiamo deciso di investire seriamente.
Non vi lasciate ingannare dai termini tanto abusati nella nostra società, e non pensate che vogliamo investire denaro. Vogliamo investire nel nostro futuro dimostrando come sia possibile vivere la propria terra e il proprio tempo in maniera diversa rispetto a quanto ci viene imposto, in armonia con quello che ci circonda ed insieme a chi ci è vicino.

Vogliamo investire nella capacità collettiva, nei sogni, nel saper fare, per gettare radici solide per far vivere territori in maniera diversa, dove il benessere si possa misurare nella qualità della vita e del tempo che viviamo e non nei bilanci e nei vincoli economici imposti dall’alto.
Vogliamo dare vita ad una nuova edizione del Festival che parli di comunità, di collettività, di accoglienza, di condivisione. Tutti termini densi di significato che tutti quelli che ci hanno conosciuto hanno potuto misurare, e speriamo, farli propri.

Quest’anno vogliamo fare un passo in più e proprio nella Valle dove si vorrebbe costruire un’opera inutile e devastante, noi vogliamo costruirci invece un mondo diverso.
Possiamo farlo insieme e sappiamo, che insieme, ognuno secondo le proprie capacità, siamo imbattibili.

Allora perchè non farlo da subito?

AD ALTA ACCESSIBILITA’

La manifestazione sarà alla portata di tutti, infatti tutte le strutture e i luoghi dei concerti e di campeggio saranno accessibili ai disabili.
Per le persone disabili sarà possibile raggiungere Venaus in auto.

IL CANE AD ALTA FELICITA’

Lo puoi portare ma tieni bene a mente questi punti fondamentali:
– la musica ad alto volume non gli fa bene
– se sporca il padrone sei tu e sarai tu a dover pulire
– vista la grande partecipazione e i tanti bambini che saranno presenti, sarà fondamentale che tu tenga sempre vicino a te il tuo cane al guinzaglio e se serve con la museruola.

ALTA FELICITA’: FESTIVAL SOSTENIBILE

OBIETTIVO ZERO PLASTICA!

Sin dalla sua prima edizione, il Festival Alta Felicità si è caratterizzato come un evento proiettato verso la sostenibilità ambientale, con l’obiettivo di dimostrare che i territori, con un pizzico di attenzione in più, si possono utilizzare meglio senza sprecare risorse disponibili.

Quest’anno utilizzeremo un meraviglioso e comodo bicchiere di plastica rigida riutilizzabile, e sarà l’unico modo per richiedere bevande ai punti ristoro.

Completo di logo del festival sarà possibile utilizzarlo e tenerlo come ricordo di quattro giorni indimenticabili.

DIRETTA STREAMING

FREE FESTIVAL

Ogni attività proposta è gratuita e completamente accessibile,
senza auto e per qualche giorno fermeremo insieme il tempo e il consumo, per scoprire i segreti della natura e della vita tra le montagne.

FREE MUSIC

Musica per tutt* senza abbonamenti o biglietti d’ingresso

ESCURSIONI

Passeggiate per la nostra valle: natura, memoria e…resistenza

DIBATTITI

Perchè NOTAV? Potrai discutere di questo e tanti temi attuali e interessanti

Investiamo sul futuro!

Quest’anno vogliamo fare un passo in più e proprio nella Valle dove si vorrebbe costruire un’opera inutile e devastante, noi vogliamo costruirci invece un mondo diverso.
Possiamo farlo insieme e sappiamo, che insieme, ognuno secondo le proprie capacità, siamo imbattibili.

Vogliamo investire nella capacità collettiva, nei sogni, nel saper fare, per gettare radici solide per far vivere territori in maniera diversa, dove il benessere si possa misurare nella qualità della vita e del tempo che viviamo e non nei bilanci e nei vincoli economici imposti dall’alto.
Vogliamo dare vita ad una nuova edizione del Festival che parli di comunità, di collettività, di accoglienza, di condivisione. Tutti termini densi di significato che tutti quelli che ci hanno conosciuto hanno potuto misurare, e speriamo, farli propri.

Possiamo farlo insieme e sappiamo, che insieme, ognuno secondo le proprie capacità, siamo imbattibili.

NEWS#ALTAFELICITA’

GRAZIE A TUTTI!

Si è da poco conclusa la terza edizione del Festival alta Felicità! In…

SECONDO GIORNO DI FESTIVAL

In migliaia hanno raggiunto la Borgata 8 dicembre per campeggiare…

IL FESTIVAL VA IN CLAREA: GITA AL CANTIERE DI CHIOMONTE

Sabato 28 luglio il Festival si FERMA e va in CLAREA. Per…

FESTIVALpartners

Vuoi partecipare al Festival da protagonista contribuendo alla sua riuscita?